° ° infostra - studio infortunistica stradale - Toneatto per.ind. Vito ... " risarcimento dei danni " ...

torna alla... home page


risarcimento dei danni ...

Immediatamente dopo un incidente stradale :
compila la constatazione amichevole di incidente o modulo c.a.i. (scaricalo se ti serve ! ) scambiando quantomeno le generalitį e possibilmento dichiarando i fatti (a tale proposito compilando almeno la pagina 1 dove ci sono i casi piś frequenti da contrassegnare con una crocetta !).

pagina 1 pagina 2 pagina 3

In caso di disaccordo tra le parti valutare se sia il caso di rivolgersi ai competenti organi di Polizia Giudiziaria chiamando la Polizia Stradale o i Carabinieri o la Polizia Municipale tenendo presente che il loro intervento comporta la redazione di un rapporto di accertamento.
Da tale rapporto possono derivare le eventuali conseguenti sanzioni amministrative (contravvenzioni) quelle accessorie (fermo amministrativo del/dei veicoli, sospensioni patente ...), fino all'invio della notizia di reato al P.M. in caso di reati (guida sotto l'influenza dell'alcool o di sostanze stupefacenti, lesioni personali, omicidio colposo).
Rendersi consapevoli della responsabilitį : chi ha ragione ? chi ha torto ? c'é corresponsabilitį ? (v.v. pagine sulla ripartizione delle responsabilitį degli incidenti stradali).

Al momento di denunciare il sinistro alla assicurazione e/o di chiedere il risarcimento dei danni :
Attivarsi quanto prima (informando l'assicuratore interessato) sia per denunciare il sinistro sia per ottenere il risarcimento dei danni ai veicoli, alle persone, alle cose trasportate.

Chi risarcisce i danni al tuo veicolo ?
O il tuo Assicuratore o l'Assicuratore della tua controparte secondo lo schema sottostante :

2 veicoli coinvolti ?
no (piu di 2 !) si (solo due)
dal 01.04.2001
paga l'assicuratore.
del responsabile.
(RCA)

N.B. : dal 01.01.1999 al 31.03.2001
per Accordi Ania
'sinistri complessi'
pagava il tuo assicuratore.

c.a.i. (constatazione amichevole) compilata e sottoscritta dai 2 conducenti ?
si no
veicoli con targa MCTC e iscritti al PRA ?
si no (ciclomot., trattori agricoli, veicoli esteri)
i conducenti hanno subito lesioni ?
no si
(CID) (dal 01.06.2004 e lesioni lievi ?)
si no
(CID) (RCA)
(RCA)
Con l'entrata in vigore della Legge Quadro sulle Assicurazioni paga il tuo Assicuratore (CID)

N.B. : prima della entrata in vigore della Legge Quadro sulle Assicurazioni pagava l'assicuratore del responsabile (RCA).

Chi paga ?  (CID) : paga il tuo Assicuratore ; (RCA) : paga l'Assicuratore del responsabile

Il tuo Assicuratore ti puó risarcire i danni al veicolo, le lesioni e i danni alle cose trasportate nei seguenti tipi di sinistri :
- CID : ( Convenzione Indennizzo Diretto ) fino a due veicoli coinvolti, c.a.i. sottoscritta e responsabilitį o corresponsabilitį chiara, ma vi rientrano solo veicoli con targa e libretto della M.C.T.C. iscritti al P.R.A. (esclusi pertanto ciclomotori trattori agricoli e veicoli immatricolati all'estero), sinistri senza lesioni personali o con lesioni personali lievi prima della entrata in vigore della Legge Quadro sulle Assicurazioni (con l'entrata in vigore di tale Legge Quadro ora in tutti i casi).
- Accordi Ania : ( Accordo tra assicuratori per la gestione dei sinistri con Pluralitį di Danneggiati) sinistri complessi : oltre a due veicoli coinvolti, c.a.i. sottoscritte da tutti i coinvolti, indipendentemente dalle lesioni personali. (n.b. : questo accordo č ormai decaduto con il 01.04.2001. Non paga pił il tuo assicuratore ma quello del responsdabile del sinistro).

L'Assicuratore della Controparte responsabile ti puó risercire i danni al veicolo, le lesioni e i danni alle cose trasportate in tutti gli altri casi :
- RCA : pił di due veicoli coinvolti, indipendentemente da c.a.i. non sottoscritta o incompleta o responsabilitį non chiara con o senza lesioni personali ; c.a.i. sottoscritta e responsabilitį o corresponsabilitį chiara, ma sinistro con un ciclomotore o trattore agricolo o veicolo immatricolato all'estero (l'assicuratore della controparte gestisce il sinistro su polizza di Responsabilitą Civile Automobilistica del suo assicurato) ; Nel caso di sinistro con veicolo immatricolato all'estero la richiesta di risarcimento deve essere presentata all'U.C.I. (Ufficio Centrale Italiano) di Milano.

Come funziona la procedura di risarcimento dei danni ?
Quando informi del sinistro il tuo Assicuratore o l'Assicuratore della Controparte, presentando la/le c.a.i. e una opportuna lettera raccomandata A.R. di richiesta risarcimenento danni (scaricala se ti serve) ; l'Assicurazione interessata incarica un Perito Assicurativo di provvedere alla stima dei danni al veicolo danneggiato.
Quando é necessario incarica anche il perito di raccogliere gli elementi necessari a determinare le responsabilitį (perizia di riscontro sul veicolo antagonista, stato dei luoghi dove si é verificato il sinistro, acquisizione degli Atti Amministrativi (sinistri senza lesioni) presso gli organi di polizia intervenuti, acquisizione degli Atti Penali (sinistri con lesioni) presso la Procura della Repubblica competente, al fine di ricostruire la dinamica del sinistro.
Al termine di queste fasi diviene possibile il risarcimento del danno che in genere viene liquidato dagli ispettorati sinistri, CLD o ULD (centri/unitį liquidazione danni) delle compagnie o dagli stessi periti direttamente al danneggiato o su sua delega all'autoriparatore incaricato (download delega in formato Ania/ExOA). La delega č simile a quella degli accordi Ania/OoAa (Ania/Organizzazioni Autoriparatori) decaduti dal 01.01.2004.
Per accelerare questa procedura chiedi all'assicuratore il nominativo e il telefono del perito incaricato e contattalo immediatamente per informandolo su dove e quando sarį portata a riparare la vettura (se non lo trovi lascia comunque un messaggio in tal senso alla sua segreteria telefonica).
Quando poi consegni la vettura al riparatore lasciagli sempre anche il libretto di circolazione e il C.d.P. (certificato di proprietą), se non hai il C.d.P. ma il foglio complementare, lasciagli anche il numero di codice fiscale e/o di partita iva dell'intestatario del veicolo. (dal 01.01.2001 in base alla L. 137/2000 la compagnia che liquida il danno deve fornire tali informazioni all'Isvap che le inserirą nella banca dati dei sinistri).

Riferimenti legislativi per saperne di pił !
Il risarcimento dei danni č attualmente regolato dal Decreto Legislativo 7 settembre 2005, n. 209 'Codice delle assicurazioni private' e dal d.P.R. 18 luglio 2006, n. 254 'Regolamento recante disciplina del risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale, a norma dell'articolo 150 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 - codice delle assicurazioni private' a dalla CARD (Convenzione tra Assicuratori per il Risarcimento Diretto).
E' interessante anche sapere che su tale legge e regolamento sono state sollevate alla Corte Costituzionale diverse questioni di legittimitą e che vi sono stete conseguenti diverse pronunce.

torna alla... home page

infostra copyright.
Ultimo Aggiornamento : 27 novembre 2012.